Salute

Sclerosi Multipla: in Friuli esperti a confronto sul Metodo Zamboni

Venerdì 21 settembre, nell’ambito del “SIFCS Day” organizzato nel castello di Spessa (Gorizia) dalla sezione Triveneto della prestigiosa Società Italiana di Flebologia Clinica Sperimentale (SIFCS), si tratterà dell’argomento “CCSVI” (insufficienza venosa cronica cerebro spinale), scoperta nel 2007 dal prof. Paolo Zamboni (Direttore del Centro Malattie Vascolari dell’Università di Ferrara) e di cui è stata ipotizzata una correlazione con la sclerosi multipla (SM), malattia gravemente invalidnte che colpisce 63.000 italiani e per la quale purtroppo non sono ancora note né le possibili cause né una terapia definitiva e valida per tutti.

Sul tema interverranno il dr. Pierluigi Stimamiglio, chirurgo vascolare dell’Ospedale S. Antonio di Padova della ULSS 16, con una lettura intitolata “Screening for chronic cerebrospinal venous insufficiency (CCSVI) using ultrasound . A Consensus Document” dove verrà presentato il protocollo pubblicato sulla rivista medica International Angiology per una corretta diagnosi ecografica della CCSVI, ed il prof. Massimiliano Farina, chirurgo vascolare del Policlinico di Monza con la lettura intitolata “CCSVI today: new evidences of anatomical and haemodynamic data. A personal review of 815 cases” dove verrà presentata la sua consistente esperienza personale.

Si tratterà di un’utilissima occasione di confronto tra gli specialisti del triveneto su una nuova patologia vascolare che sta rivoluzionando le conoscenze nel campo della sclerosi multipla e che nel mese scorso ha visto finalmente la partenza dello studio multicentrico denominato “Brave Dreams”, promosso e finanziato dalla Regione Emilia Romagna e coordinato dallo stesso prof. Zamboni, nel quale verranno valutati in doppio cieco gli effetti dell’intervento di angioplastica di disostruzione venosa in un consistente gruppo di malati.
Allo studio hanno chiesto di partecipare anche la ULSS 16 di Padova (dr. Giampiero Avruscio) ed i reparti di neurologia degli ospedali di Udine (dr. Eleopra) e di Trieste (dr. Pizzolato).

Fonte: http://sifcs.altervista.org/Sifcs/SIFCS_day.html

Tag

Alessandro Rasman

Alessandro Rasman, 49 anni, triestino. Laureato in Scienze Politiche, indirizzo politico-economico presso l'Università di Trieste; è malato di sclerosi multipla, patologia gravemente invalidante, dal 2002. Per Mediterranews cura una speciale rubrica sulla sclerosi multipla.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close