Italia

Scontro freccia argento Roma-Lecce Muore il macchinista

Tragico incidente ferroviario   coinvolge il Freccia Argento Roma-Lecce con 220 passeggeri a bordo. Il macchinista è morto mentre il bilancio dei feriti è di dieci feriti  che hanno avuto bisogno di ricovero e di 15 passeggeri contusi medicati sul posto.

Il treno 9351 partito da Roma alle 8.45 e diretto a Lecce dopo le 13.30 all’altezza di Cisternino, in provincia di Brindisi, ed ha urtato un autoarticolato, con targa rumena, rimasto fermo sui binar, il cui camionista avrebbe tentato di attraversare il passaggio a livello e il mezzo è rimasto bloccato tra le sbarre sui binari del Frecciaargento . Il macchinista dell’Eurostar 9351   Giuseppe Campanella, 50 anni, originario di Acquaviva Delle Fonti in provincia di Bari, non è riuscito a evitare l’impatto con un autoarticolato  rimasto bloccato tra le sbarre, ormai abbassate.

Probabile l’arresto per omicidio colposo e disastro ferroviario del conducente del Tir. Interrotta la circolazione, allestito un ospedale da campo.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close