EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Come costruirsi una panchetta per lo yoga e la meditazione Istruzioni e consigli

Capita spesso a chi inizia l’approccio con lo yoga o la meditazione di avere delle difficoltà a stare seduti in terra, magari in posizione del loto o”mezzo loto”in ginocchio o in quella del diamante e di avvertire, dopo poco tempo, fastidi alle ginocchia e alle estremità inferiori.

Per ovviare a questo inconveniente, in commercio esiste una speciale panchetta per la meditazione, che permette di risolvere questi problemi. Chi non volesse acquistarla  può costruirla da sè e ad un costo molto minore. Questi di seguito riportiamo i  passi per la sua costruzione.


 Nei negozi di bricolage procuriamoci un asse di legno lungo almeno 1m, largo 10 cm e spesso dai 2 ai 5 cm e stecca 25×15 cm lunga un metro o, in alternativa, degli angolarini di metallo. Dall’asse di legno ricaveremo i pezzi che formeranno la panchetta. La cosa sicuramente più pratica è farsi tagliare già i pezzi direttamente nel negozio in alternativa è necessario dotarsi di strumenti idonei al taglio del legno oppure di avvalersi di un amico falegname.

Il primo pezzo da tagliare è quello sul quale ci siederemo e deve essere lungo almeno 40 cm. Poi taglieremo il pezzo che servirà per ricavare i piedi di sostegno, la cui lunghezza deve essere di circa 29 cm; quest’ultimo lo taglieremo ulteriormente di traverso (vedere disegno sotto), ricavandone così i due piedi. Quest’ultimo taglio è dare un’inclinazione alla panchetta.

I pezzi sono così pronti e, dopo una passata con la carta vetro a grana fine, li assembliamo unendoli con viti a legno. Per renderlo più robusto, mettiamo degli angolarini che ricaveremo dalla stecca di legno oppure metteremo quelli metallici.

La nostra panchetta è ora pronta per l’utilizzo. Se vogliamo possiamo rifinirla con una passata di scurente per legno.


About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com