EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Ecco gli sms di Stoppa dai quali si evince che striscia sapeva della vicenda Calcaterra

Roma (3 OTTOBRE 2012) – In merito al comunicato dell’Ufficio Stampa della trasmissione Striscia la notizia che accusa il nostro blog di riportare affermazioni non corrette in merito ad un presunto coinvolgimento della medesima trasmissione nella vicenda della velina AIDAA fa presente quanto segue.
1- Le falsità o presunte tali riportate nel web sono legate alle dichiarazioni date dalla signora Giulia Calcaterra in merito alla fine del proprio cane, in cui ha sostenuto che il cane era stato dato in adozione e che stava bene, successivamente sabato 29 ottobre dichiarava al corriere di Novara che il cane era “stato soppresso perchè malato” e nella telefonata intercorsa con me nella serata di sabato alle ore 19.50 la signorina Calcaterra cambiava ulteriormente versione sostenendo che il cane era morto per “torsione gastrica” e che lo stesso era stato portato dal dottor Nico Tavian di Lainate, versione questa confermata dallo stesso veterinario nel corso di una telefonata avuta con me in data 1 ottobre 2012 alle ore 18 circa.
2 – Nel data base del mio cellulare sono presenti tre sms di EDOARDO STOPPA inviati dopo una mia richiesta di chiarimento su quanto stava avvenendo.
GLI SMS arrivati sul telefono 3926552051 sono i seguenti:
ore 13.53 del 27.9.2012 alla mia richiesta su cosa devo dire a chi mi chiede notizie di questa vicenda Edo risponde :”Che era in tempi antecedenti a striscia e che la stiamo educando!!! E che comunque il cane adesso sta benissimo”
Ad una mia successiva richiesta via sms di avere ulteriori delucidazioni sul cane ricevo questo nuovo sms ore 13.58.56 del 27.9.2012
“No il cane l’ha dato in adozione perchè non poteva più tenerlo”
Dopo l’ennesima versione fornita da Giulia CALCATERRA mando un altro SMS A Edoardo Stoppa chiedendo se sapeva che ora la signorina sosteneva di aver fatto sopprimere il cane “vedi corriere di Novara” Edo con la correttezza che gli appartiene mi ha risposto sempre via SMS ALLE ORE 14.09.19 di sabato 29.09.2012
“Si ne stanno venendo fuori troppe. Io non ci ho ancora parlato di persona!!!!!! Lo farò questa settimana”
Pertanto appare evidente che se lo stesso corrispondente che si occupa di animali di Striscia la Notizia il giovedi pur non avendo parlato con la CALCATERRA sostiene in assoluta buona fede che il cane stava bene ed era stato dato in adozione, appare evidente che tali notizie erano circolate nell’ambiente di lavoro della signorina Calcaterra.

Quindi non solo respingiamo le accuse di chiamata in causa di Striscia la Notizia in questa vicenda, ma per la riservatezza che ci contraddistingue abbiamo evitato fino ad oggi di rendere pubblici delle dichiarazioni dell’inviato di punta che si occupa di animali per quella trasmissione. Cosa che non possiamo più fare dopo le accuse che ci vengono rivolte.
Mai come in questa vicenda AIDAA si è comportata in maniera trasparente e mai come in questa vicenda siamo stati attenti a non coinvolgere persone o situazioni che non avevano con essa attinenza diretta. Ora ci si costringe a rendere pubbliche alcune affermazioni di persone di spicco della trasmissione che mettono in chiara evidenza le contraddizioni delle diverse versioni fornite non solo a noi e non solo su fb dalla signorina Calcaterra.
Siamo pronti a mostrare a chiunque i testi degli sms che saranno consegnati domani mattina alla polizia postale ed inviati alla procura della repubblica di Novara insieme a tutti i documenti scritti apparsi sul nostro Blog per i quali siamo pronti a sfidare chiunque nel dimostrare che una sola parola pubblicata non corrisponda a quanto detto o scritto dai protagonisti di questa ignobile vicenda che ha avuto come solo risultato la morte di un cane, morte data o sopraggiunta della quale sono state date tre diverse versioni dalla diretta interessata.
Lorenzo Croce
presidente nazionale AIDAA

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com