Italia

Faida dei Boschi: 10 nuovi fermi nel vibonese

faida dei boschiUn altro colpo alle ‘ndrine calabresi. Continua la mega operazione di Polizia contro la “Faida dei Boschi”. Nuovi arresti. Questa volta i fermi sono 10 e, tutti i mandati sono stati spiccati   nei confronti di presunti appartenenti alla cosca denominata “Ariola“, attiva nei comuni delle Serre Vibonesi, e con canali di approvvigionamento dello stupefacente in Olanda ed Albania.
Ad alcuni degli indagati e’ contestato, inoltre, il concorso nel reato di duplice omicidio a carico dei fratelli Vincenzo e Giuseppe Loielo nati rispettivamente nel 1966 e 1968, avvenuto a Gerocarne in provincia di Vibo il 22 aprile del 2002, esponenti di spicco della cosca avversa. Con gli arresti di oggi, sono stati svelati alcuni risvolti di una faida ventennale, la cosiddetta “Faida dei boschi” appunto, che ha insanguinato brutalmente le montagne delle Serre Vibonesi.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close