Editoriali

Franco Battiato e “Apriti Sesamo” l’ultimo lavoro del maestro

Franco Battiato ci presenta, dopo sei anni di silenzio, il suo nuovo lavoro  «Apriti Sesamo», un disco che contrariamente a ciò che il titolo può fare pensare, non svela una formula magica di comprensione della realtà ma porta l’ascoltatore alla meditazione sul tema essenziale della vita: la morte.


«La morte può essere una liberazione» dichiara il musicista al sito messaggero.it riferendosi al brani «Testamento» e in «Passacaglia» in cui canta «Viviamo in un mondo orribile».

Temi di riflessione e di ricerca del sè che fanno parte della vita, una strada che da tempo Battiato percorre e di cui talvolta fa partecipe il suo pubblico. L sua solitudine non è è fuga dall’umanità, solitudine e meditazione servono al maestro per guardare le cose del mondo con il giusto distacco,quello che occorre per potere veramente osservare.

L’album “Apriti Sesamo”  caratterizzato da un forte grado di sperimentazione sonora, vede oltre che la sempre presente firma del filosofo Manlio Sgalambro, la collaborazione di Simon Tong, ex chitarrista dei Verve, e di Carlo Boccadoro.

 

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also
Close
Back to top button
Close