EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Halloween: tradizioni, riti magici, spiriti ed energie

Halloween: tradizioni, riti magici, spiriti ed energieFine ottobre, Halloween, magie, misteri e quanto altro aleggiano nell’aria. L’atmosfera magica si perpetua nei secoli e così oltre alle tradizioni culinarie arrivano sino a noi le tradizioni esoteriche. Navigando per la rete se ne trovano tante, diverse ed interessanti, qualcuna persino particolare e curiosi.

Partiamo da un piccolo primo facile rituale magico così come descritto nel sito per farlo servono incenso e candele, meglio se rosse, e, dopo accurata preparazione che passa da una doccia accurata, una profumazione della stanza attraverso oli e bruciaincensi, si  accende una o più candele e si offrono agli spiriti  cibi rossi, come una melagrana matura o una o più mele. Dopo di che concentratevi e fate una richiesta positiva, al termine ringraziate gli spiriti per la loro amorevole presenza ed attenzione. Per aumentare la protezione potete recitare questo piccolo brano

“Madre di tutti, che ci offri conforto, entra in noi e rimani in noi, così da darci forza, così da darci sicurezza. Non permettere ad alcun male di avvicinarcisi, dentro o fuori di noi, ovunque e in ogni momento. In ogni luogo, in ogni momento, circondaci con la tua protezione, il tuo conforto, la tua forza. Fai che il male ci sia lontano, e sempre vicino sia il tuo Bene. Così sia.”

Terminato il rituale cercate di visualizzare la vostra richiesta. Non termina qui però la vasta proposta di incantesimi e formule magiche idonee per questo periodo dell’anno. Halloween infatti è anche il celtico Samhaim ed un altro sito propone l’addio alla luce con un rituale che così recita:

” Arrivederci, sole
La terra hai riscaldato
gioia ed allegria i tuoi raggi hanno portato.
Adesso chiudi gli occhi e vai a dormire,
riposa tranquillo nella profondità oscura,
il tuo letto sarà sino alla festività di Yule,
quando la tua luce di nuovo risplenderà.”

Dopo il banchetto sotterrare qualche mela per nutrire simbolicamente i defunti.

Interessante sembra anche la seguente preghiera per propiziare i defunti, rito da fare rivolti ad ovest

“Siate benedetti, spiriti dei defunti,
per la vostra presenza all’interno del nostro cerchio
vi ringraziamo
e in questa notte sacra a voi innalziamo le nostre celebrazioni.
Imploriamo il custode dei defunti
perché abbracci a se tutte le anime
e soprattutto quelle smarrite che vagano da tempo
affinché ritrovino la pace.
A tutte le anime inviamo un affettuoso arrivederci.
Così sia.

Immancabile poi è l’antico Rito dello specchio.

Posa a terra uno specchio rotondo o ovale poi metti sullo specchio due rametti di felce a croce.
Dietro lo specchio metti una candela nera accesa e spegni qualsiasi altra fonte luminosa.
Inginocchiati piegandoti verso lo specchio, finché il riflesso della tua bocca coincida con il centro della croce.
Guardati  negli occhi immaginando che le forze del male si allontanino.
Infine chiudi gli occhi, raddrizza il busto, e immagina che le forze del bene vengano verso di te.

Alla fine del rito,si spegne la candela nera.

Ovviamente si ricorda ai lettori di che i testi qui riportati vogliono solo soddisfare curiosità.

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com