Italia

Roma, Anello ferroviario Piano traffico dal 2 novembre

Dal 1 novembre entra in vigore a Roma il divieto di ingresso e circolazione all’interno dell’anello ferroviario per le categorie di veicoli a più alta emissione di sostanze inquinanti. Si tratta in pratica delle stesse per le quali scatta il divieto di circolazione nella fascia verde quando si superano i limiti di inquinamento stabiliti.


Da venerdì 2 novembre fino al 31 marzo 2013, invece, ci sarà il divieto di circolazione all’interno dell’Anello ferroviario per le auto a benzina Euro 1, diesel Euro 2, ciclomotori e motoveicoli Euro 1, con motore a 2 e a 4 tempi. Il provvedimento approvato dal Dipartimento Ambiente di Roma Capitale per rafforzare la lotta all’inquinamento nel periodo invernale, in cui sono in funzione i riscaldamenti di abitazioni e uffici. Queste categorie si aggiungono a quelle per cui era già in vigore il divieto.

Il divieto sarà in vigore dal lunedì al venerdì, esclusi i giorni festivi infrasettimanali, dalle ore 0:00 alle 24:00. Per i trasgressori la sanzione è di 155 euro, come stabilito dal Codice della Strada art. 7 comma 13-bis. Ci sono però delle deroghe, stabilite dal sindaco della capitale Alemanno; oltre alle categorie normalmente esentate (portatori di handicap, veicoli di polizia, mezzi d’emergenza), potranno circolare fino al 1° novembre 2013 i ciclomotori e i motocicli a 2 ruote, 4 tempi, Euro 1 dei residenti all’interno dell’Anello ferroviario: i possessori avranno un anno di tempo per adeguarsi.


Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close