Italia

Roma Perquisizioni all’ex amministarto delegato dell’Ama Panzironi

Perquisizioni e acquisizioni di documenti da parte della Guardia di Finanza a carico dell’ex amministratore delegato dell’Ama, Franco Panzironi, nell’ambito di un’inchiesta avviata dalla procura di Roma su una turbativa d’asta nell’ambito di appalti pubblici.

 Nell’inchiesta, coordinata dal pm romano Paolo Ielo,  insieme a Panzironi sono indagati gli imprenditori Piero Grossi, Fabrizio D’Antino e Luciano Nardi Schultze per le presunte irregolarità legate a un appalto di servizi e noleggio di materiale e vestiario dell’azienda municipalizzata capitolina. L’accusa per tutti e quattro è di aver usato “mezzi fraudolenti costituiti da un preventivo accordo” ed in questo modo avrebbero turbato la gara, aggiudicata nel novembre 2010 “predeterminando caratteristiche e tempi di fornitura tali da impedire ad altri concorrenti di presentare offerte concorrenziali”.
Le Fiamme gialle hanno perquisito anche l’abitazione dell’ex ad  Panzironi,ed ex presidente di Multiservizi,  già rimasto coinvolto nello scandalo di Parentopoli, con l’accusa di aver ‘pilotato’ 841 assunzioni tra la fine del 2008 e il 2009.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close