Italia

Acireale: rinviato a giudizio il mago Paracelso, al secolo Alfio Sciacca

Acireale: rinviato a giudizio il mago Paracelso, al secolo Alfio Sciacca
foto teleragusa

Alfio Sciacca, 72 anni,  conosciuto da tanti come il “mago Paracelso” dovrà rispondere ai giudici.

Sembra infatti che il mago Paracelso, al secolo Alfio Sciacca sia stato indagato e dovrà rispondere dei reati violenza privata continuata e di esercizio del mestiere di ciarlatano.


Alla magistratura Sciacca dovrà dimostrare le sue arti e le sue doti. Il sedicente mago è stato scoperto dalle notissime Iene di Italia 1,  sembra infatti che Niccolò Torrielli,  inviato speciale de Le Iene fosse riuscito a farsi ricevere dal mago Paracelso, a Pozzallo, spacciandosi per gay, il mago infatti a suo dire era in grado di «curare l’omosessualità»,da lui definita «una malattia terribile». Per “curare ” la sessualità il mago Paracelso sembra volesse circa 5mila euro.

Quando Alfio Sciacca ha scoperto di essere finito in una trasmissione de Le Iene il mago aveva ferito alle  mani lo stesso inviato,  ed aveva inseguito il cameraman prima con una scopa e poi con legno. Il mago Paracelso esercitava a Pozzallo ed aveva anche una insegna pubblicitaria di “Chiromante, Cartomante, Astrologo e Medium”.La Procura della Repubblica in seguito ad ulteriori accertamenti  ha contestato a Sciacca anche l’esercizio del mestiere di ciarlatano, con denominazione “Mago Paracelso”, nei locali dell’abitazione sita a Pozzallo con insegna pubblicitaria di “Chiromante, Cartomante, Astrologo e Medium”.

 

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Privacy Policy Cookie Policy