EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Allerta weekend nella Penisola Liguria nell’occhio della ‘cugina’ dell’uragano Sandy

La nuova ondata di maltempo che sta interessando il centro-nord l’icubo dell’alluvione dell’ottobre 2011 chiuse in Liguria molte scuole e strutture pubbliche.


La perturbazione che sta per investire la Liguria da ponente a levante e’ ‘cugina’ dell‘uragano Sandy, che una decina di giorni fa ha sconvolto la costa occidentale americana. A riferirlo e’ l’Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente ligure,.

A Genova per la proclamata allerta 2 il sindaco di Genova Marco Doria oltre a scuole ed Università, ha chiuso cimiteri, cantieri edili, parchi pubblici, accessi al mare, sottopassi. Il sindaco ha anche disposto l’evacuazione degli alloggi vulnerabili. Invito alla limitazione dell’uso dell’auto e della circolazione pedonale nelle aree del Fereggiano e di Sestri Ponente, con raccomandazione a prestare attenzione a eventuali successive comunicazioni per la viabilità.

La pioggia cade dalla notte scorsa e sono iniziate le evacuazioni delle palazzine nelle zone a rischio. Nel Levante ligure, e in particolare nella Val di Vara, evacuate alcune case, per un totale di circa 65 persone sfollate.  Per la quarta volta nelle ultime settimane le persone trascorreranno la notte lontane da casa.  Per l’allerta 2, in vigore fino alle 12 di domenica, il fiume Magra è monitorato per paura di eventuali esondazioni a Fiumaretta dove alcune famiglie più a rischio sono state evacuate. Anche il comune capoluogo ha deciso di chiudere alcune scuole e impianti sportivi.

Da stamattina in tutta la Penisola peggioramento delle condizioni atmosferiche . Sono previste precipitazioni diffuse e persistenti, anche a carattere di rovescio o temporale, su Piemonte meridionale (in estensione a Lombardia, Emilia-Romagna e Toscana) mentre dal pomeriggio-sera si prevedono precipitazioni diffuse e persistenti, anche a carattere di rovescio, su Veneto e Trentino (in successiva estensione al Friuli Venezia Giulia). Saranno possibili rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento. Il sabato notte sara’ tempestoso sull’Adriatico con onde di oltre 2 metri. Domenica “ci sara’ un ulteriore aggravamento, i venti di scirocco diventeranno anche piu’ forti.

Un week end da allarme rosso su tutto il Veneto, con precipitazioni estese e persistenti , forti venti meridionali in quota e rinforzi di Scirocco sulla costa e pianura limitrofa. La Protezione Civile del Veneto ha dichiarato, dalle 14 di domani alla stessa ora di lunedi’, lo stato di allarme per rischio idrogeologico sull’interno territorio regionale e per rischio idraulico su gran parte del Veneto.

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com