Italia

Fermati 2 carabinieri e 4 poliziotti Benzina e buoni per evitare multe

gdfBari –Arrestati dalla Gguardia di Finanza del Comando Provinciale di Bari un imprenditore di Trani , due Carabinieri e 4 agenti della Polizia Stradale. Sono accusati del  reato di concussione e corruzione.  In tutto  sono 13 gli indagati compresi i rappresentanti delle forze di polizia arrestati oggi sulla base di ordinanze emesse dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Trani . Gli accusati avrebbero richiesto  danaro, rifornimenti di carburante per auto private e buoni benzina, per non rilevare contravvenzioni a carico di un imprenditore di Trani specializzato nel trasporto di materiale inerte.

Le indagini , avviate circa due anni fa, si erano approfondite a seguito di un’intercettazione dell’utenza cellulare dell’imprenditore, nel corso della quale l’uomo si lamentava di   appartenenti al distaccamento di Polizia Stradale di Gioia del Colle (Bari), che avevano preteso 500 euro per non elevargli una contravvenzione . Ulteriori  accertamenti hanno permesso di appurare che anche due Carabinieri avevano sistematicamente preteso dall’imprenditore danaro o altri buoni per soprassedere alle contravvenzioni. Gli accertamenti della Guardia di Finanza hanno poi svelato un piu’ ampio fenomeno di concussione che coinvolgeva non solo appartenenti alla Polizia Stradale di Gioia del Colle, di Bari e Barletta, ma anche militari dell’Arma dei carabinieri in servizio a Trani e Molfetta.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close