EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Il mistero del lago di Scanno

In Abruzzo, sulle montagne della Marsica, avvengono dei fenomeni inspiegabili. Tutto accade in provincia dell’Aquila, presso il lago di Scanno.


Quattro anni fa, si è registrata una strana moria di pesci, successivamente il livello dell’acqua è sceso di circa sei metri in poco meno di un anno ma non è tutto. Infatti, mentre si era cercato di spiegare il brusco abbassamento dell’acqua pensando al riscaldamento globale, alla siccità e agli sconvolgimenti del terremoto ora le bussole dei subacquei impazziscono e non riescono più a segnare il Nord. Sott’acqua infatti, le bussole si muovono velocemente e diventano inutilizzabili.

Alcune ipotesi parlano di un possibile accumulo di materiale ferroso, risalente alla seconda guerra mondiale; dal letto dello Scanno, infatti sono emerse alcune armi vecchie armi da guerra.

 Da qualche giorno, in questo  piccolo bacino a forma di cuore sono arrivati i tecnici dell’istituto nazionale di geofisica e vulcanologia. Gli studiosi stanno scandagliando i fondali del piccolo lago di Scanno, per scoprire quale sia la spiegazione di questi strani fatti. Per ora, è stato identificato un punto particolare dove si riscontra un’anomalia negativa; si tratterebbe di un’area di forma ovale che verrà studiata dagli scienziati. I ricercatori dell’Ingv, dotati di strumenti tecnici all’avanguardia, stanno effettuando tutti gli studi dai quali emergerà la spiegazione di questi misteri.

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com