Medit...errando

Mercatini di Natale in Alto Adige SüdTirol: al via il 29 novembre, ingenti sconti per Mobilcard Mercatini Originali

nataleTempo di Mercatini di Natale e dell’Avvento. In Alto Adige ed in particolare nel Südtirol in questi giorni si aprono le casette rosse, tipiche dei mercatini.

Il 29 novembre al via i mercatini di Natale di  Bolzano, Merano, Bressanone, Vipiteno e Brunico si aprono tutti il 29 novembre alle 17.

Tutti nello stesso istante centinaia di alberi di Natale, migliaia di piccole illuminazioni daranno il via alla magica atmosfera natalizia.

Un evento imperdibile che questo anno non può che non essere completamente ecosostenibile e così i mercatini di natale del SudTirol diventano ad impatto zero.

Per girare tra mercatini si potrà prediligere  la mobilità integrata e pubblica che include anche il trasposto giornaliero di biciclette a 6 euro .

Un pò per necessità ma sopratutto per ecologia nasce anche una fidelity card e a  promuoverla è  il sindaco di Selva di Val Gardena Peter Mussner del Südtiroler Volkspartei.


La Mobilcard Mercatini Originali  integra tutto il trasporto locale verso i mercatini. Nella carta sono compresi anche i treni regionali in Alto Adige: dal Brennero fino a Trento e da Malles fino a San Candido; gli autobus del trasporto locale (autobus urbani, extraurbani e citybus); le funivie di Renon, Maranza, San Genesio, Meltina e Verano; il trenino del Renon e la funicolare della Mendola; l AutoPostale Svizzera tra Malles e Müstair. I costi sono decisamente interessanti per un trasporto pubblico peraltro potenziato a ridosso delle festività e nei fine settimana e costa per tre 20 € per adulti, 10 € per bambini tra 6 a 14 anni, mentre i bimbi con meno di 6 anni viaggiano gratis.

Non solo trasporti ecocompatibili ma questo anno i Mercatini di Natale sono veramente ecologici ed infatti esiste un severo decalogo che anche i venditori devono rispettare che va dalla scelta del legno, alle stoffe, ai prodotti Kmzero e così via.

Vietatissime per esempio le illuminazioni a neon, lametta colorata, luci colorate, decorazioni in plastica, tavoli in plastica, tovaglie in plastica (sono concesse coperture trasparenti di tovaglie di stoffa), bicchieri, piatti e posate di plastica, giocattoli in plastica, musiche ad alto volume (niente rock, pop o jazz), pizza e patatine fritte, articoli o confezioni di provenienza estera e non compatibili con la tradizione locale.


Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close