Italia

Spoleto: guasto alla sorgente Argentina. Scuole chiuse giovedì 22 novembre

Spoleto: guasto alla sorgente Argentina. Scuole chiuse giovedì 22 novembre
Foto D’Archivio

Spoleto, scuole chiuse. Il sindaco di Spoleto ha firmato l’ordinanza è così giovedì 22 novembre tutte le scuole, di ogni ordine e grado saranno chiuse.

La chiusura delle scuole è dovuto ad un guasto verificatosi nellacondotta principale della sorgente Argentina.

Il Comune stamani sta intanto rifornendo tutte le scuole (nidi d’infanzia, materne e le scuole primarie e secondarie di primo grado) di acqua potabile. L’ente informa inoltre che in tutte le zone ancora fornite l’acqua è potabile. La Vus invece, ha previsto, in via precauzionale, un servizio sostitutivo per l’erogazione dell’acqua all’ospedale San Matteo degli Infermi di Spoleto. Sempre in via precauzionale, nei cinque sei punti più strategici del territorio comunale, si sta pianificando la fornitura di acqua potabile tramite le autobotti.


Per quanto riguarda la zona di viale Guglielmo Marconi il sindaco Benedetti ha dato disposizioni per garantire l’erogazione gratuita dell’acqua presso la fontanella pubblica di piazza d’Armi.Le strutture operative stanno già operando sul territorio per individuare il punto del guasto e organizzare le operazioni di riparazione. Intanto si legge che  per l’entità del guasto i recuperi non potranno essere brevi.

La quasi totalità del territorio del Comune di Spoleto e di quello di Campello è interessata dalla rottura. In particolare le zone coinvolte sono:
– nel Comune di Spoleto – Spoleto città e periferia, Azzano, Baiano, Bazzano Inferiore, Beroide,Campalto, Camporoppolo, Camposalese, Capezzano, Cascinano, Cerqueto, Cimurano, Colleferretto, Colle Marozzo, Collefabbri, Collerisana, Collicelli, Cortaccione, Crocemarroggia, Eggi, Fabbreria, Icciano, Madonnna di Lugo, Maiano, Malfondo, Meggiano, Montelirossi, Morgnano, Morro, Mustaiole, Napoletto, Ocenelli, , Oriolo, Palazzaccio di Poreta, Perchia, Petrognano, Poggio del Vescovo, Pompagnano, , Pontebari, Poreta, Protte, Romagnano, Rubbiano, San Brizio, San Filippo, San Giacomo, San Giovanni di Baiano, San Martino in Trignano, San Nicolò, San Paolo di Beroide, San Sabino, San Silvestro, San Tommaso, San Venanzo, San Vito di Terzo la Pieve, Santa Croce, Sant’Anastasio, Sant’Angelo in Mercole, Santo Chiodo, Sustrico, Terraia, Terzo la Pieve, Testaccio, Torricella, Uncinano;
– nel Comune di Campello sul Clitunno – La Bianca, Settecamini, Santa Maria, Pissignano.
Anche altre zone, che a causa della carenza idrica hanno un’integrazione della fornitura di acqua dall’acquedotto dell’Argentina, potranno risentire della rottura.


Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close