Esteri

USA: la vicenda tragica di Anthony Farina, siciliano nel braccio della morte per una semplice rapina

Anthony Farina
Anthony Farina

Accade in America. Nel braccio della morte della Florida c’è un uomo di origine siciliana. Anthony Farina, statunitense originario di Santo Stefano di Camastra,  provincia di Messina.

Farina non ha ucciso nessuno eppure è condannato a morte.

Nel 1992, Farina insieme al fratello tenta di rapinare un fast-food di Daytona Beach. Durante l’azione sembra che il fratello di Farina avesse sparato e colpito a morte una persona


Nel 2000 però Jeffrey, fratello di Anthony riesce a ottenere l’ergastolo, po la libertà condizionata dopo 25 anni di pena anche perchè all’epoca dei fatti risultava minorenne.

Anthony invece non ci riesce, gli anni passano, gli appelli restano lettera morta e non c’è niente da fare.

Una novità però Anthony dal 2 novembre è cittadino italiano, potrebbe avere l’estradizione. Per ora però il Governo italiano sembra sia riuscito esclusivamente a concedere a Farina la cittadinanza, nessuna possibile certezza per salvare la vita al giovane. Almeno per ora.

Attorno al caso sembra crescere la mobilitazione ed oltre ad Amnesty International, Nessuno tocchi Caino, la Comunità di Sant’Egidio e Partito Radicale si schiera anche  l’amministrazione di Santo Stefano di Camastra. Il sindaco,  si Francesco Re ha inviato una lettera al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e a Papa Benedetto XVI.

In Italia Farina verrebbe giudicato solo per rapina a mano armata, e, in USA invece ha già scontato 20 anni di prigione.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close