Italia

Volo Cuba- Milano Vuoti d’aria provocano 35 feriti

Non è la prima volta che un viaggio si trasforma in vero e proprio incubo. Questa volta però oltre che a stress e a paura ci sono anche feriti. Un vuoto d’aria durante il volo ha provocato contusioni a trentacinque passeggeri del Cuba – Milano che viaggiavano sul boeing 737-800 della compagnia Neos.


Le 35 persone, dopo l’atterraggio a Malpensa delle ore 13,30, sono state visitate dal personale medico del 118 di Varese e trasferite al punto di pronto soccorso dell’aeroporto. In seguito alcuni sono stati ricoverati negli ospedali di Varese , Castellanza e Saronno

Sull’aereo, che era partito ieri sera alle ore 22:30 dal Holguin, con scalo a L’Avana, e diretto all’aeroporto di Milano Malpensa, viaggiavano in tutto 284 persone. Il velivolo, verso l’una dopo mezzanotte, ha attraversato una turbolenza ed è precipitato diverse volte in caduta libera ad alta velocità, sbalzando i passeggeri in aria. Particolari «discendenze» (i cosiddetti vuoti d’aria),  avrebbero fatto perdere all’aereo circa tremila metri di quota. L’allarme dovuto alla forte turbolenza, registrato intorno alle 13, ha fatto scattare il piano di emergenza dello scalo di Malpensa.

Per i soccorsi sono state mobilitati una ventina di mezzi del 118 e due auto mediche; non risultano invece intervenuti i vigili del fuoco.

 

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close