EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Calabria: presentazione ricerca “Sclerosi Multipla e CCSVI in numeri”

L’Associazione CCSVI nella Sclerosi Multipla Calabria presenterà, giovedì 20 dicembre, alle ore 10.00, presso la sede del CONI, in Piazza Matteotti, a Cosenza, la ricerca “Sclerosi Multipla e CCSVI in numeri” realizzata con il sostegno del CSV – Centro Servizi per il Volontariato della provincia di Cosenza nell’ambito delle MAP – Micro Azioni Partecipate.

Obiettivo della ricerca è fotografare la situazione della sanità in Calabria per quanto riguarda la cura della sclerosi multipla e della neo approdata CCSVI (Insufficienza Venosa Cronica Cerebrospinale). L’attenzione è stata rivolta maggiormente alla provincia di Cosenza, la più grande e con una densità di popolazione più elevata della regione.

Dalla ricerca, realizzata tramite la somministrazione di questionari anonimi a pazienti, medici di base e responsabili di strutture sanitarie, è emerso soprattutto il punto di vista dei pazienti che lamentano principalmente i lunghi tempi di attesa per eseguire esami medici, ma anche la mancanza di informazioni e la scarsa reperibilità del personale medico. Molti di loro preferiscono curarsi fuori regione per la maggiore efficienza, organizzazione e tempestività di servizio riscontrate nelle strutture sanitarie.


Alla presentazione della ricerca parteciperanno Assunta Mazzei, Presidente CCSVI nella Sclerosi Multipla Calabria, Maria Annunziata Longo, Presidente Volontà Solidale – CSV Cosenza, Alfredo Petrone, Primario Neurologia dell’Ospedale Annunziata di Cosenza, Giovanni Perri, Radiologo dello Studio Radiologico Perri, Domenico Frammartino, Vicepresidente della Commissione Sanità del Comune di Cosenza, Domenico Bonofiglio, Cardiologo Emodinamista della Clinica Tricarico di Belvedere. Modera Lory Biondi, Ufficio Stampa CSV Cosenza.

L’Associazione CCSVI nella Sclerosi Multipla Onlus è una organizzazione non lucrativa di utilità sociale, nata nel 2010, che intende  incoraggiare, coordinare e sostenere la ricerca rivolta alla prevenzione, diagnosi e cura della Sclerosi Multipla con particolare riferimento alle sue connessioni con l’Insufficienza Venosa Cronica Cerebro – Spinale (CCSVI).  L’Associazione intende dare visibilità e concretezza al movimento di malati che, a partire dalla pubblicazione della ricerca del Professore Paolo Zamboni e del Dottor Fabrizio Salvi, in pochi mesi, ha cominciato a farsi sentire su internet e non solo. Secondo Zamboni e Salvi la Sclerosi Multipla potrebbe essere legata all`Insufficienza Venosa Cronica Cerebrospinale, una malformazione dei vasi sanguigni.

Fonte: http://ccsvi-sm.org/?q=node/1681

About the author

Alessandro Rasman, 48 anni, triestino. Laureato in Scienze Politiche, indirizzo politico-economico presso l'Università di Trieste; è malato di sclerosi multipla, patologia gravemente invalidante, dal 2002. Per Mediterranews cura una speciale rubrica sulla sclerosi multipla.

Related

JOIN THE DISCUSSION