EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Caterina Pes, PD, terreni incolti in aree montane o di collina non pagano IMU

Caterina PesI terreni incolti nelle aree montane e di collina non saranno assoggettati all’IMU. Lo ha dichiarato il sottosegretario Vieri Ceriani in risposta all’interrogazione dell’Onorevole Caterina Pes (PD) che sollecitava un chiarimento nel merito al Ministro dell’Economia e delle Finanze. La soddisfazione della deputata del PD.

Nell’interrogazione, depositata il 7 novembre dalla deputata sarda del PD, si ricordava come il regime sperimentale dell’IMU introdotto a partire dal 1 gennaio 2012 assoggetti ad imposta i terreni coltivati in modeste quantità per soddisfare il fabbisogno familiare, i terreni improduttivi e i terreni (non fabbricabili) detenuti da imprese, anche di tipo industriale, non utilizzati per attività agricole, ma utilizzati nell’attività svolta. Tuttavia, proseguiva l’interrogazione, “in territorio montano la situazione più ricorrente è che i terreni realmente produttivi dal punto di vista agricolo siano pochi e con rese scarse e che il restante territorio sia destinato a bosco, oppure che sia costituito da pietraie o scarpate e non abbia pertanto alcuna possibilità reale di utilizzo”. Situazioni – sottolineava la Pes- che sfuggono anche alla definizione di “terreno agricolo” come definito dall’articolo 2 del decreto legislativo n. 504 del 1992 e relative esenzioni.

L’interrogazione chiedeva al Ministro di assumere iniziative normative per riconsiderare l’assoggettamento di tali terreni all’IMU, ovvero ritenere esenti da imposta tutti i terreni, escluse le aree fabbricabili, compresi nel territorio di un comune montano.


Ieri la risposta ufficiale che, pur confermando l’impossibilità della classificazione nell’ambito della fattispecie di “terreno agricolo”del dlgs 504 /1992, chiarisce però che nell’ambito di applicazione dell’esenzione, devono rientrare anche “i terreni incolti aventi le caratteristiche di cui all’articolo 7, lettera   h)suddetto, proprio perché, si ribadisce, rispetto all’ICI, nel presupposto dell’IMU rientra il possesso di qualunque immobile”

“A conferma di ciò”, ha concluso il sottosegretario Vieri Ceriani,” il Dipartimento delle finanze segnala che nel decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze del 30 ottobre 2012 – pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, 258 del 5 novembre 2012 – recante l’approvazione del modello di dichiarazione IMU e delle relative istruzioni – vengono richiamate le fattispecie di esenzione e, tra queste, viene fatto, in generale, riferimento ai «terreni ricadenti nelle aree montane e di collina» e non più ai soli terreni agricoli, manifestando in tal modo l’intento di escludere dall’assoggettamento al tributo in argomento anche i terreni cosiddetti incolti”.

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com