Magia e Misteri

Dopo Toutatis arrivano le Geminidi

Il cielo di dicembre, in questi giorni, parliamo del 11, 12,13, 14 del mese, riserva un grande spettacolo per curiosi e appassionati.

E sì, oltre al  passaggio dell’asteroide Toutatis accompagnato da altri due asteroidi più piccoli, sono in arrivo le Geminidi, uno sciame periodico di meteoriti che come ogni anno incrocerà l’orbita terrestre e che toccherà il suo picco il 12 e 13 dicembre 2012.  


Delle Geminidi si è discusso molto tra gli astronomi e furono di volta in volta classificate ora come asteroide ora come cometa anche se si propende nel ritenerlo lo scheletro di una cometa che ha perso il suo ghiaccio nei suoi passaggi vicino al Sole.

Avviene che quando la Terra si trova in prossimità del nodo ascendente dell’asteroide Phaeton 3200 si possono contare circa 100 meteore ogni ora. La velocità d’impatto di queste meteore con l’atmosfera è molto bassa, circa 35 km/s, la densità varia tra 1 e 3 gm/cc; è uno sciame giovane, le cronache riportano le prime osservazioni a partire da metà del 1800 con una frequenza di 20-30 meteore all’ora. Questo sciame si sta evolvendo in maniera molto rapida e probabilmente si estinguerà fra meno di un centinaio di anni.

Il misterioso spettacolo si potrà godere da un luogo poco illuminato, guardando verso la costellazione dei Gemelli , che troviamo tra quella del Cancro, quella del Toro, il Cane Minore, la Lince, Orione e l’Auriga. Momento più favorevole per l’osservazione sarà quello dopo la mezzanotte e quest’anno l’assenza della Luna in quei giorni renderà tutto per noi più semplice.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close