Economia

Idv, Lai, Necessità Consiglio Regionale urgente per emergenza dispersione scolastica

Idv, Lai, Necessità Consiglio Regionale urgente per emergenza dispersione scolastica «Il Consiglio regionale della Sardegna si riunisca al più presto in una seduta aperta alle istituzioni, agli insegnanti e agli studenti per discutere dell’emergenza dispersione scolastica». Lo chiede il vice segretario regionale dell’Italia dei Valori Salvatore Lai commentando i dati dell’Atlante dell’infanzia a rischio promosso per il 2012 da “Save the children”, secondo cui la Sardegna continua ad essere la prima regione in Italia per dispersione scolastica. «L’istruzione dei nostri ragazzi è il presupposto essenziale non solo per lo sviluppo ma anche per una effettiva partecipazione democratica alla vita del Paese – afferma l’esponente dipietrista – e non è possibile che in Sardegna un ragazzo su quattro arrivi a malapena al diploma di terza media. E’ vergognoso – prosegue Lai – che lo Stato continui a tagliare senza ritegno le risorse e gli organici scolastici e che la Regione sarda non riesca ad apprestare una adeguata programmazione in primo luogo evitando la chiusura di molti presidi scolastici sul territorio. La chiusura delle scuole nei paesi dell’interno dell’isola ha infatti aggravato la situazione contribuendo allo spopolamento dei territori e all’abbandono scolastico per l’impossibilità delle famiglie di far proseguire gli studi ai loro figli.



I ragazzi sono il nostro futuro e le istituzioni hanno il dovere di aiutarli – aggiunge Lai – cosa che non hanno fatto finora. Per questo – conclude – è necessario che il Consiglio regionale, dopo una serie di assemblee nelle province sarde, elabori finalmente provvedimenti adeguati per assicurare ai ragazzi un reale il diritto allo studio che garantisca loro un futuro e per dimensionare le scuole dell’isola in modo che le piccole realtà dell’interno non rimangano prive dei presidi scolastici».

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close