EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Montella: 20 dicembre la Musica Napoletana per sconfiggere la SLA

Raccolta fondi per finanziare borse di studio al Monaldi

Per il  quinto anno consecutivo, l’associazione di volontariato pro-disabili “Autilia Volpe” di Montella rivolge la propria attenzione ad una causa molto importante: il sostegno alla ricerca sulle malattie neurodegenerative incurabili, prima tra tutte la SLA.
Giovedì 20 dicembre, presso il cinema-teatro “Fierro” di Montella, andrà in scena lo spettacolo “Musica per Amare”: Antonella Carpenito, mezzosoprano, Maria Scala, pianoforte, e il coro Vox Aurae si esibiranno in arie d’opera, melodie napoletane e canti natalizi. Una piacevole manifestazione musicale a scopo benefico, quindi, visto che l’incasso sarà interamente devoluto a favore di Aisla.
“Grazie alla raccolta fondi a favore della ricerca – racconta Yvonne Marzia Pizza, presidente dell’associazione promotrice – l’associazione è stata in grado, negli anni, mediante l’organizzazione di concerti e manifestazioni, di devolvere significative cifre agli ospedali “Gemelli” di Roma e “Monaldi” di Napoli. In particolare, tale contributo ha permesso un prosieguo dell’attività svolta (diagnostica e terapeutica) che riveste un ruolo di primaria importanza in questi pazienti, nella gestione in fase di prevenzione delle complicanze e possibilità di integrare il rapporto e la collaborazione con il gruppo della nutrizione clinica, con possibilità di rapportarsi in maniera diretta e quindi più incisiva”.
Alla manifestazione parteciperà anche il Presidente della sezione Aisla Napoli-Caserta Antonio Tessitore, che si unisce all’appello: “Lo Stato ci aiuta poco e male. Come avete potuto vedere al telegiornale, nelle ultime settimane i malati di Sla sono stati costretti a nuove proteste, per chiedere che venissero mantenute le promesse che ci erano state fatte negli anni scorsi”.

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com