EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Nas chiudono azienda di panificazione Situazione igienica e materie prime non a norma

Preparavano pizze e focacce con materiali scadenti ed in situazioni igieniche poco rassicuranti.


Così i carabinieri del Nas di Ancona hanno chiuso un’azienda della provincia di Pesaro Urbino che lavora e confeziona prodotti da forno in locali fatiscenti e sporchi. Sono state inoltre sequestrate 2,5 tonnellate di materie prime – una tonnellata di farina, 600 kg di olio di semi e diversi quintali di margarina – e oltre 55 mila confezioni di pizze, focacce e pane surgelato, destinate ad una ditta lombarda.

Nei locali adibiti alla lavorazione i  pavimenti erano sporchi e rotti , le pareti scrostate con muffe e macchie di umidità. Anche le attrezzature utilizzate per la produzione e le celle di lievitazione erano in condizioni da non  garantire una corretta conservabilità dei prodotti stoccati. La surgelazione, poi, avveniva in un container. Il materiale sarebbe stato commercializzato nel Nord Italia.

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com