Italia

Sergio Zavoli picchiato e derubato

Sergio Zavoli è stato picchiato e rapinato, ieri sera, da quattro rapinatori nella sua villa a Monte Porzio Catone, vicino a Roma “Ti ammazziamo” queste le parole rivolte al giornalista dai malviventi, che poi sono passati ai fatti, colpendolo al volto con il calcio della pistola.


Il giornalista e senatore Sergio Zavoli, per ben tre volte, si è visto la pistola puntata contro con minacce di morte se non avesse indicato il posto della cassaforte. La rapina è stata messa a segno verso le 19,30 da almeno quattro rapinatori  con il volto coperto e armati di pistola, entrati probabilmente da una porta secondaria. Hanno minacciato e picchiato e poi rinchiuso Zavoli in una stanza insieme ad alcuni domestici. I malviventi hanno quindi estratto la cassaforte dal muro e portato via orologi e monili in oro e sono scappati probabilmente a bordo di un’auto. Sembra che le telecamere di sorveglianza all’interno della villa non abbiano registrato l’episodio.

Ora il giornalista è stato medicato in ospedale e ha un ematoma al volto ed è sotto controllo medico, ma sta bene. Unanime il sostegno del mondo politico e numerosi i messaggi inviati a Zavoli.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close