EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

UE/Trasporti; Uggias (IDV): “Aeroporti più efficienti e meno congestionati con il voto del Parlamento europeo sugli slot”

Comunicato stampa dell’europarlamentare dell’Italia dei Valori Giommaria Uggias in merito al voto odierno del Parlamento Europeo sugli slot aeroportuali.


“Il voto odierno del Parlamento europeo assume un significato di importanza strategica per il futuro del trasporto aereo e della mobilità dei cittadini e delle merci in Europa. Non a caso il Parlamento ha subito una pressione sfiancante da parte delle lobby del trasporto aereo, che hanno cercato in ogni modo di condizionarne il voto – dichiara il parlamentare europeo Giommaria Uggias – “Diamo atto che anche la Commissione ha resistito alle pressioni delle lobby rispettando le indicazioni del Parlamento Europeo”.

L’Eurodeputato IdV è riuscito a garantire l’adozione di un emendamento che introduce la definizione giuridica di banda oraria aeroportuale: “Si tratta di una fatto storico. Per la prima volta viene introdotta una definizione giuridica di banda oraria aeroportuale che ne disciplina il regime di allocazione e ne garantisce la massima trasparenza nell’interesse dei cittadini trasportati, oltre che delle compagnie aeree” – commenta Uggias a margine dell’approvazione odierna del suo rapporto che ha lo scopo di aumentare la capacità aeroportuale e diminuire i ritardi.
Le statistiche indicano che l’Europa dovrà affrontare un traffico aereo raddoppiato entro il 2030 e una maggiore concorrenza nel mercato del trasporto aereo mondiale da regioni come l’Asia e il Medio Oriente. “In tal senso il presente miglioramento dell’attuale sistema di assegnazione delle bande orarie è una risposta pragmatica e realistica al problema della capacità aeroportuale”, ha sottolineato l’Eurodeputato IdV.
Il testo introduce numerose novità al regime di assegnazione esistente. In primo luogo, viene introdotto un mercato di scambio secondario di bande orarie. “Questa misura consentirà alle compagnie aeree di adeguare i propri portafogli di slot in base alle loro esigenze operative, garantendo nel contempo un corretto utilizzo dello slot e contribuendo allo sviluppo delle infrastrutture aeroportuali e dei relativi servizi”. Il regolamento, infatti, legalizza lo scambio di bande orarie sotto compensazione monetaria e consente agli Stati membri di utilizzare parte dei proventi generati dallo scambio in un aeroporto per reinvestirli nel potenziamento infrastrutturale dello stesso.
Questi scambi devono avvenire sotto la stretta supervisione dei coordinatori aeroportuali, in modo che le procedure per la vendita o l’acquisto di uno slot siano conformi alle regole. “Assicurare la piena indipendenza dei coordinatori è la chiave per rafforzare il sistema di assegnazione delle bande orarie e la sua trasparenza” spiega l’Onorevole Uggias, “e per questo il testo garantisce la piena autonomia dei coordinatori sotto il profilo finanziario, in modo da renderli indipendenti da vettori aerei e gestori aeroportuali”.
Un altro elemento innovativo è costituito dalla predisposizione di un regime più incisivo ed efficace di sanzioni contro i cosiddetti “bad users”, ossia quei vettori che operano servizi aerei senza uno slot corrispondente o in orari che si discostano significativamente dallo slot assegnato. “Qualsiasi condotta che di discosti significativamente dal presente regolamento, quale un ritardo nella restituzione di uno slot, o peggio ancora il suo mancato utilizzo – continua Uggias – deve essere oggetto di una sanzione pecuniaria”

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com