Italia

Uso della lingua sarda Partecipato incontro formativo in Provincia

Oristano-Si è svolto ieri presso l’Aula Consiliare della Provincia di Oristano un incontro formativo, molto partecipato, destinato ai dipendenti dei Comuni e della Provincia, agli insegnanti delle scuole di ogni ordine e grado della provincia, agli operatori degli sportelli linguistici.


Hanno preso parte alla giornata di formazione l’assessore provinciale alla Pubblica Istruzione e Cultura, Serafino Corrias, Cristiano Becciu funzionario del Servizio Lingua e Cultura Sarda della Regione, i docenti del corso on-line Antonello Garau, Gianfranca Piras e Michele Ladu, gli operatori dell’Ufficio Lingua Sarda della Provincia di Oristano Marinella Marras e Tore Cubeddu.

Presente anche Filippo Secchi, dottore di ricerca dell’Università di Cagliari, docente del corso on-line, nonchè operatori di sportello provenienti da tutta la Sardegna e diversi insegnanti recentemente diplomati nel corso F.I.L.S. (Formazione Insegnanti Lingua Sarda), che potranno insegnare la lingua sarda e in lingua sarda nelle scuole di ogni ordine e grado della Sardegna.

Il tema dell’incontro era la formazione linguistica e l’uso della lingua sarda nella pubblica amministrazione e nella scuola: Utilità, metodologie e strategie in rete.

Nel corso della conferenza sono stati presentati il corso e-learning DISCHENTE.OR.IT e l’opera didattica in 6 volumi DISCHENTE realizzati dall’Ufficio della Lingua e della Cultura Sarda della Provincia di Oristano.

Nella sua illustrazione, l’assessore alla Cultura Serafino Corrias ha evidenziato come il progetto DISCHENTE.OR.IT sia nato nel 2007 denominato LIMBA SARDA: LIMBA DE S’IDENTIDADE, LIMBA DE SUMUNDUcon il partenariato di 73 Comuni. Nelle diverse annualità successive hanno invece aderito al progetto 81 Comuni, mentre per quella che sarà svolta nel corso del 2013 sono diventati ben 83 su un totale di 88 Comuni della provincia.

DISCHENTE.OR.IT è on-line dal 2010 e a oggi hanno completato il corso numerosi dipendenti delle amministrazioni che fanno parte del progetto, insegnanti e rappresentanti di realtà associative legate alla lingua e la cultura sarda.

L’e-learning rappresenta una novità importante nel panorama dell’insegnamento delle lingue minoritarie, perché permette un rapido e immediato accesso alla formazione, “anywere – anytime”, senza alcun limite di tempo e luogo. Il corso può essere seguito in ufficio o a casa, in modo semplice e gratuito, basta una connessione internet. Per tale ragione, anche se l’obiettivo principale della Legge 482/1999 resta l’inserimento della lingua sarda negli ambiti della pubblica amministrazione, considerato che la piattaforma LMS (Learning Management Sistem) permette a 500 utenti di seguire contemporaneamente il corso, DISCHENTE.OR.IT intende aprirsi a tutti i cittadini che vogliono imparare la lingua sarda in mono nuovo, moderno e semplice.

Cristiano Becciu, intervenuto in rappresentanza della Regione Sarda, ha ribadito la necessità di rafforzare la rete di collaborazione tra la Regione, le Province e i Comuni sardi, perché: “Solo così – ha affermato – si potrà attuare una politica linguistica solida”.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close