Un mare di ricette

Le ciabatte di Sant’Antonio Una ricetta emiliana che dà inizio al Carnevale

Il 17 Gennaio, giorno in cui si festeggia Sant’Antonio,il santo del fuoco, coincide con l’inizio del Carnevale e quindi del periodo grasso, contrapposto alla successiva quaresima durante la quale tutti i cibi devono essere magri, quindi sostanzialmente diversi da quelli di Gennaio. I festeggiamenti che iniziano con i riti dei fuochi di Sant’Antonio, si concludono, quasi sempre, con il rogo nel quale viene bruciato il “Re Carnevale”.

Per festeggiare, quasi ovunque si preparano zuppe con le cotiche, salsicce arrosto, cotechini e dolci squisiti. Per voi oggi abbiamo scelto la ricetta di uno squisito dolce: le ciabatte di Sant’Antonio, un dolce tipico dell’Emilia

Le ciabatte di Sant’Antonio

Ingredienti:
150 grammi di zucchero
1 pizzico di sale
300 grammi di farina
2 uova
1/2 bustina di lievito per dolci
100 grammi di burro
200 grammi di mandorle sgusciate
200 grammi di cioccolato fondente



In una ciotola setacciamo la farina, formiamo una fontana ed uniamo il burro freddo a pezzi, il sale e le uova; amalgamiamo uniamo lo zucchero e il lievito per dolci. Lavoriamo e suddividiamo l’impasto in due; sciogliamo il cioccolato a bagnomaria a fuoco dolce, facciamolo freddare ed uniamolo ad un solo impasto. Mettiamo i due composti coperti a riposare in frigorifero per 30 minuti. Stendiamo prima l’impasto neutro e cerchiamo di ritagliare delle ciabatte o dei calzari; con quello al cioccolato formiamo una fascia che andrà a formare la tomaia delle ciabatte del Santo. Dopo aver assemblato le nostre ciabatte, decoriamole con striscioline di mandorle e sistemiamole in una teglia imburrata;e cuociamo in forno a 180 gradi per 15 minuti.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close