Italia

Comune di Benevento nella bufera 16 arresti Misura cautelare per il sindaco Fausto Pepe

Notificata stamane dalle autorità gudiziarie stamattina al sindaco Fausto Pepe (Pd)  una misura cautelare di obbligo di dimora fuori dalla città di Benevento.

Oltre al sindaco sarebbero coinvolti e sono stati arrestati – tra gli altri – il presidente del Consiglio comunale Luigi Boccalone (PD) e il consigliere comunale Aldo Damiano (Lealtà per Benevento).


Secondo quanto si e’ appreso, le accuse contestate sarebbero concussione anche elettorale, corruzione, truffa aggravata, turbative di gare, frodi nelle pubbliche forniture, falsità ideologiche, abusi di ufficio e frodi fiscali tramite l’emissione di fatture false per importi rilevanti.  sarebbero di concussione, corruzione, truffa aggravata e frode nelle forniture per opere pubbliche.

 L’inchiesta della Procura di Benevento, iniziata nel 2010, ha portato oggi all’emissione di 16 misure cautelari a carico di altrettanti amministratori, funzionari pubblici ed imprenditori.  Il gip ha disposto in totale cinque arresti in carcere, 3 ai domiciliari ed 8 obblighi di dimora nei confronti degli indagati.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close