ItaliaSalute

Lomazzo: il sindaco vieta l’uso di sigarette elettroniche nei locali comunali

Lomazzo: il sindaco vieta l'uso di sigarette elettroniche nei locali comunaliSigarette elettroniche vietate. Ecco capita. Non si fuma e basta, non si fumano nè sigarette nè tanto meno quelle elettroniche.Doveva succedere prima o po.

La prima ordinanza di divieto arriva dal sindaco di Lomazzo, in provincia di Como,  Gianni Rusconi,  che, apprendiamo essere primo cittadino eletto tra le fila de la Lega.

Rusconi, sindaco apripista, ha  firmato un’ordinanza che d’ora in poi proibisce l’uso della sigaretta all’interno del municipio, negli uffici pubblici, nella biblioteca, in asili e scuole. Un divieto adottato anche da Alitalia, Trenitalia e Trenord.


Non ci sono norme vigenti in materia e per ora si attende che il Ministero della Salute chiarisca se vapore e fumo siano assimilabili e dunque vietati entrambi nei luoghi pubblici. Nel frattempo nei bar, ristoranti e luoghi pubblici ci si affida al buon senso per non creare diverbi tra clienti.

Il fumo tecnologico è stato vietato. si legge,  anche sui treni della rete lombarda (Trenord) e su quella nazionale (Trenitalia) oltre che su Alitalia. Visto che la legge Sirchia (che dal 2003 vieta il fumo nei luoghi pubblici) ruota attorno al “fumo passivo”, resta da stabilire se si possa parlare anche di “vapore passivo”. L’Organizzazione Mondiale della Sanità raccomanda le stesse restrizioni, ma si riferisce solo alle sigarette elettroniche che contengono nicotina, escludendo dunque quelle caricate con soluzioni frutatte o aromatizzate.


Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close