EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

San Valentino Una leggenda particolare

san valentinoSan Valentino la festa degli innamorati. Intorno alla figura e alla vita di San Valentino si raccontano molte leggende. La più nota è la storia che racconta che mentre Valentino, vescovo cristiano, era in prigione in attesa dell’esecuzione si sia innamorato della figlia cieca del guardiano, Asterius, e che con la sua fede abbia ridato miracolosamente la vista alla fanciulla. Si racconta che prima di morire Valentino le avesse mandato un messaggio d’addio che si concludeva con ” dal vostro Valentino”. Frase che rimase simbolo di chiusura delle lettere di amore per grande periodo.


Per il giorno di San Valentino ve ne vogliamo ricordare un’altra molto toccante.

E’ il racconto  di un giovane centurione romano  della città di Terni, di nome Sabino che era innamorato follemente di una bella ragazza di nome Serapia. Il centurione, ricambiato nel sentimento  dalla giovane, chiese la mano ai genitori di Serapia ma questi opposero un netto rifiuto. La famiglia di Serapia era cristiana, mentre  Sabino era pagano

Fu la  bella Serapia che suggerì al suo amato di andare dal loro Vescovo Valentino per avvicinarsi alla religione della sua famiglia e ricevere il battesimo. Sabino non aspettò tempo e cominciò i preparativi dei festeggiamenti per il suo battesimo e per le prossime nozze. Destino volle che  Serapia si ammalò di tisi.

Valentino fu chiamato al capezzale della ragazza oramai moribonda. Sabino supplicò Valentino affinché non fosse separato dalla sua amata: la vita senza di lei sarebbe stata solo una lunga sofferenza. Valentino battezzò il giovane, ed unì i due in matrimonio e mentre levò le mani in alto per la benedizione, un sonno beatificante avvolse quei due cuori per l’eternità.

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com