Salute

Sclerosi Multipla: il parere del dr. Arnaldo Toffon sui risultati dello studio CoSMo di Aism

Continuano ad arrivare i pareri degli esperti vascolari dopo la presentazione sabato scorso a Milano dei risultati dello studio CoSMo dell’Associazione Italiana Sclerosi Multipla (Aism)

E’ intervenuto anche il dr. Arnaldo Toffon, chirurgo vascolare dell’Ospedale di Valdagno (Vicenza); ecco la sua opinione:

“La funzione valvolare giugulare- vertebrale-succlavia è stata distorta;  la rilevanza dei complessi valvolari ignorata; la vicinanza alle risposte dinamiche delle valvole cardiache dimenticate, l’ipertensione venosa  distrettuale alla base del collo da vizi valvolari cardiaci, lembi valvolari  prolassati, mega valvole della vena succlavia che con movimento paradosso  impediscono il deflusso delle giugulari, la presenza di vene superficiali turgide  con flussi degni di un’arteria che sostituiscono giugulari interne pervie “vuote” e  non si tratta di sindromi post-trombotiche delle giugulari interne… la  concomitanza anche se rara della TOS…poi è incredibile che nessuno dei  presenti abbia obiettato che con una sonda lineare si evidenzi un aspetto a  clessidra di una giugulare perchè si effettua una pressione sulla cute  eccessiva….non ha se non per un attimo accennato alle manovre dinamiche che  devono provocare alterazioni al deflusso…

Questi sono coloro che hanno voce in capitolo sulla patologia vascolare?

Posso concludere con un detto in friulano: “a spiegarghe le robe al ‘mus te perde temp e te infastidisse la bestia” ( traduzione in italiano: è inutile spiegare le cose al mulo: perdi tempo e indispettisci l’animale).

Dr. Arnaldo Toffon

Specialista in Chirurgia Vascolare

Tag

Alessandro Rasman

Alessandro Rasman, 49 anni, triestino. Laureato in Scienze Politiche, indirizzo politico-economico presso l'Università di Trieste; è malato di sclerosi multipla, patologia gravemente invalidante, dal 2002. Per Mediterranews cura una speciale rubrica sulla sclerosi multipla.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close