Salute

Sindrome di Hikikomori, la patologia che viene dal Web Cresce negli adolescenti la dipendenza dal mondo virtuale

Ssindrome di Hikikomori,adolescenti al computerSempre più ragazzi dipendono dal Web, il fenomeno aumenta in dismisura nella fascia di età compresa tra gli studenti dagli undici ai sedici anni.

Sarebbero 240mila, secondo le ultime stime, i ragazzini e adolescenti italiani che passano mediamente più di tre ore al giorno davanti al computer sino a presentare gravi disturbi come la sindrome di Hikikomori, una patologia presente, sino a poco tempo fa, solo Giappone. La sindrome prende il nome proprio dal primo caso rivelato in Giappone, dove un adolescente si isola sempre più chiudendosi in se stesso e nel mondo del web, rifiutando qualsiasi contatto, in una sorta di isolamento sociale.


Presente in Giappone dalla seconda metà degli anni Ottanta, dagli anni Duemila la patologia si è diffusa anche negli Stati Uniti e in Europa. In questo caso, bambini e adolescenti trascorrono sino a 12 ore quotidianamente davanti allo schermo, immersi in una dimensione tutta virtuale.

In Italia questo problema è ancora troppo sottovalutato dichiara la Fnomceo (Federazione italiana degli ordini dei medici):: “E’ una delle forme emergenti di dipendenza che spesso viene confusa con situazioni psicopatologiche diverse. Va affrontata e prevenuta innanzitutto attraverso la conoscenza del fenomeno che è ancora sottaciuto”.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close