Italia

Tragedia Cermis Indagato guidatore della motoslitta

E’ indagato di omicidio colposo plurimo il guidatore della motoslitta finita in un burrone sul Cermis che è costato la vita a 6 persone. La procura di Trento ha ordinato ulteriori accertamenti sul tasso alcolemico e sulla motoslitta, che secondo Azat Iagafarov, l’albergatore che nell’incidente ha perso la moglie, improvvisamente non rispondeva più ai suoi comandi.

Secondo i primi accertamenti, comunque, il mezzo utilizzato dall’albergatore 58 enne non era idoneo al trasporto di persone.


“Le montagne sono sempre più affollate da gente che non ne conosce i rischi”, dice Reinhold Messner commentando la tragedia del Cermis. “Questi avventurieri di città non si rendono conto che quassù ogni piccola imprudenza e ogni sciocco gioco può costare la vita”. Scendere in otto con una motoslitta di notte su una pista nera “é al di là di ogni buon senso”.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close