Italia

Unione dei comuni del Terralbese: lunedì 21 gennaio discutte Società Bonifiche Sarde

Assessore_Emanuele_Cera
Emanuele Cera

Il Presidente dell’Unione dei comuni del Terralbese Emanuele Cera ha convocato per lunedì 21 Gennaio alle ore 10.00 il Consiglio di Amministrazione dell’Unione dei Comuni del Terralbese inserendo tra i punti all’ordine del giorno la discussione sulla situazione cui versa la Società Bonifiche Sarde ubicata nel comprensorio di Arborea – Terralba – Marrubiu.
Dopo aver appreso dalla stampa che nessuna offerta di acquisto è stata presentata in riferimento all’asta pubblica bandita dalla Regione per la vendita della Società, mi sembra doveroso porre all’attenzione del l’Assemblea dei Sindaci tale situazione” dice il neo Presidente che, anche in precedenza, in qualità di Sindaco di San Nicolò e Vice Presidente della Provincia di Oristano, ha seguito con attenzione la vicenda della Società sollecitando a più riprese scrivendo al Presidente della Giunta Regionale e all’Assessore Regionale all’Agricoltura.
Il risultato era prevedibile” prosegue il presidente Cera “ vista la crisi generale e soprattutto quella attraversata dal comparto agricolo e agro-zootecnico, che dimostra e conferma quanto anche i grandi investitori siano prevenuti e trovino difficoltà nell’investire ingenti capitali, specialmente nel settore in questione”. “Il risultato ottenuto, definito un “flop” dalla stampa locale, potrebbe invece rivelarsi a mio avviso una grande opportunità per il territorio.
Il fatto che l’asta sia andata deserta, infatti, rende necessaria la ricerca di nuove soluzioni per salvare l’azienda e le stessse non potranno prescindere dal coinvolgimento stretto delle amministrazioni locali Appare quindi molto chiaro che l’attenzione dei Sindaci sulla situazione della Società è massima
Si sottolinea che la storica azienda, ad elevata vocazione agricola, in particolare zootecnica ed orticola, ha sempre avuto un’importanza di non poco conto sia in termini economici che occupazionali e rappresenta un punto di forza per l’economia locale. Il fallimento comporterebbe un ulteriore crisi del comparto agro-zootecnico nel territorio e aggraverebbe ulteriormente la situazione economica di numerose famiglie che da essa dipendono facendo aumentare la disoccupazione.
“Ribadisco, come già fatto in precedenza, che a mio avviso sarebbe opportuno che la stessa azienda venisse ceduta al sistema Arborea attraverso un comodato d’uso gratuito, così come è stato fatto per altre realtà e i dipendenti ridistribuiti nel sistema Regionale.
Pertanto, visto il delicato momento di crisi che avanza ormai su tutti i fronti e che colpisce in modo particolare l’economia della nostra provincia, chiederemo che la Regione provveda ad attuare quanto prima le procedure di Sua competenza per evitare il completo degrado dell’azienda, la perdita dei capitali e dei posti di lavoro scongiurando così il totale declino dell’attività.

Si rammenta che lunedi 21 alle ore 11 presso l’Aula Consiliare del Comune di San Nicolò d’Arcidano si terrà la conferenza stampa per esprimere le ragioni sulla contrarietà dell’Unione dei Comuni del Terralbese alla realizzazione dell’impianto per l’estrazione di idrocarburi denominato “Eleonora 01” ricadente nel territorio del Comune di Arborea.

Il Presidente
Emanuele Cera

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close