Italia

Benedetto XVI rinuncia la ponteficato

Benedetto XVI Benedetto XVI ha deciso di lasciare il Pontificato. La rinuncia del Santo Padre sara’ effettiva dal 28 febbraio. Lo ha annunciato lo stesso Papa durante un concistoro. Il Pontefice ha già convocato il conclave per la scelta del suo successore.

“Dopo aver ripetutamente esaminato la mia coscienza davanti a Dio, sono pervenuto alla certezza che le mie forze, per l’età avanzata, non sono più adatte per esercitare in modo adeguato il ministero petrino”. Lo ha detto il Papa, annunciandola sua decisione. Un annuncio quasi senza precedenti nella storia della Chiesa cattolica.


Ricordiamo, nella storia della Chiesa Cattolica il famoso caso di rinucia al ponteficato da parte di Celestino V, che dopo una vita da eremita, eletto papa quasi ottantenne,  trovandosi di fronte ad interessi politici ed economici e a ingerenze anche di Carlo d’Angio’, dopo 4 mesi rinunzio’ alla carica, morendo poco dopo in completo isolamento nel castello di Fumone. Fu il Papa condannato da Dante all’inferno ‘colui che per viltade fece il gran rifiuto’.

Il secondo caso e’ quello di Gregorio XII,  (1406 al 1415) ch, non essendo riuscito a risolvere il “grande scisma” fra i pontefici di Roma e quelli di Avignone, si ritiro’ a Recanati. Nel 1417, dopo la sua morte, il suo successore lo nomino’ Pontefice Emerito di Roma.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close