EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Dall’America la batteria elastica agli ioni di litio

capture2Oramai la tecnologia sta compiendo passi da gigante in ogni campo e non esiste il limite alle nuove sperimentazioni e allo sviluppo.


Su Nature Communications è riportata una ricerca di due scienziati americani, Yonggang Huang e John A. Rogers, i quali sono riusciti a creare un prototipo di batteria agli ioni di litio, estensibile fino a 3 volte la sua lunghezza originaria,  senza che venga  compromessa la continuità della tensione erogata. La batteria, costruita con l’innovativa tecnica di space filling (riempimento di spazio), può essere piegata, allungata e contorta grazie alle connessioni estensibili che collegano, in parallelo, i piccoli elettrodi che la compongono.

Andando più in dettaglio, i collegamenti fra i piccoli elettrodi della batteria sono fatti con un filo metallico flessibile spiralato, che ne permette l’allungamento.  Il tutto è poi ricoperto da un sottile strato di polimero elastico  Il procedimento di allungamento è reversibile.

La batteria può funzionare per circa nove ore in modo continuo e in più, con l’integrazione di bobine induttive allungabili, può essere ricaricata via wireless, cioè senza l’ausilio di un cavo di collegamento.

Per la commercializzazione occorrerà attendere ancora, perché i prototipi riescono a sostenere solo 20 cicli di ricarica, ma la sua versatilità può farci capire gli svariati campi di applicazione, non ultimo quello medico.


About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION