Italia

Espulso, cittadino della Costa D’Avorio si dà fuoco all’aeroporto di Fiumicino

ambulanzaDramma umano questa mattina all’aeroporto internazionale “Leonardo Da Vinci” di Fiumicino dove stamani un uomo si è dato fuoco nel settore partenze del terminal 3. L’uomo, un cittadino della Costa D’Avorio, si è cosparso di liquido infiammabile e si è dato alle fiamme.

Soccorso prontamente da un poliziotto con un estintore per spegnere le fiamme è rimasto ustionato e ora  versa in gravi condizioni  all’ospedale Sant’Eugenio di Roma. Nel cercare di fermarlo un agente è rimasto ferito, non è grave.


L’immigrato doveva essere espulso: gli era stato notificato il verbale. Dopo il gesto, è stato subito portato via in barella da parte dei sanitari aeroportuali coperto da un telo ignifugo. Il fumo ha avvolto una parte dell’aerostazione e questo ha creato molta paura tra i passeggeri.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close