EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Roma: nasce l’Accademia Italiana delle Buone Maniere, Galateo e Costume

images (19)“Conosci le regole per divertirti ad infrangerle”.

E’ questo il motto dell’Accademia Italiana delle Buone Maniere, Galateo e Costume, associazione culturale senza scopi di lucro con sede a Roma e unica nel suo genere.

L’Accademia nasce dall’esigenza di creare un luogo di conoscenza e di incontro per lo studio delle Buone Maniere, del Galateo e del Costume nei suoi vari aspetti sociali, storici, antropologici e comportamentali, fornendo una panoramica e una comparazione sulla manualistica comportamentale e i galatei dal cinquecento ad oggi.

Ma non solo!

L’Accademia si afferma come voce indipendente, consapevole e puntuale su quanto accade nella nostra società, dove “il Saper Vivere” viene spesso ribaltato e ancor peggio i media e la tv pretendono di insegnarlo con una disciplina sterile, snob e classista. Perché Buone Maniere non significa solo non appoggiare i gomiti sul tavolo, ma significa soprattutto sapersi destreggiare in ogni situazione avendo anche la capacità di ribaltare a proprio favore le situazioni più scomode, ma soprattutto avere la capacità di saper mettere a proprio agio chi abbiamo di fronte.

Il tutto però avendo le conoscenze per saperlo fare perché….. “conosci le regole per divertirti ad infrangerle”.

Buone Maniere vuol dire trovarsi a proprio agio in qualsiasi ambiente sociale, riuscire ad essere disinvolti e sicuri di sé nei rapporti con gli altri. In una definizione, significa sapere cosa fare, come farlo e quando.

L’Accademia seguirà con attenzione e occhio critico le vicende culturali, sociali e di attualità.

 

L’Accademia ha assegnato in questi giorni la tessera di socio onorario ad alcuni personaggi tra i quali, e ci scusiamo se tralasciamo qualcuno, Carlo Ripa di Meana, Eleonora Giorgi, la Principessa Benedetta Borghese, il Principe Urbano Barberini, Fiordaliso, Rosanna Cancellieri, Lorena Bianchetti, Georgia Luzzi, Malika Ayane.

images (19)

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION