EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Sclerosi Multipla: i vizi dello studio CoSMo di Aism (parte 5: i “principal investigators”)

blablablaI due principal investigators dello studio CoSMo di Aism sulla frequenza dell’insufficienza venosa cronica cerebro spinale (CCSVI) nei malati di sclerosi multipla (SM) sono il prof. Giancarlo Comi, neurologo del San Raffaele di Milano e il prof. Gianluigi Mancardi, neurologo dell’Università di Genova.

Il prof. Comi, che assieme al prof. Mancardi ha un pesante conflitto d’interessi per via dei suoi rapporti con le case farmaceutiche, già nell’ottobre 2011 a studio ancora in corso dichiarò trionfalmente alla stampa: “già con l’analisi ad interim di Cosmo si è completamente sgonfiata l’ipotesi che la Ccsvi sia una causa o una significativa concausa della sclerosi multipla“.


Un paio di mesi dopo nel dicembre 2011 lo stesso Comi durante un’intervista concessa al programma Report di Rai3 definì come un “pervertito” il dr. Fabrizio Salvi, neurologo e principale collaboratore degli studi del prof. Zamboni.

Queste dichiarazioni in medicina vengono definite come “bias” e possono influenzare negativamente gli operatori dello studio ancorché perfettamente preparati.

Se il buongiorno si vede dal mattino…

About the author

Alessandro Rasman, 48 anni, triestino. Laureato in Scienze Politiche, indirizzo politico-economico presso l'Università di Trieste; è malato di sclerosi multipla, patologia gravemente invalidante, dal 2002. Per Mediterranews cura una speciale rubrica sulla sclerosi multipla.

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com