Italia

Albenga, agli Studi Liguri:Franco Arato sul 700

97608832277EEC598ALBENGA- Questo pomeriggio ( inizio alle ore 16 e 30) a palazzo Peloso Cepolla ad Albenga, per il ciclo di conferenze organizzate dall’Istituto di Studi Liguri ed intitolate “Dall’Ancien Régime ai tempi nuovi” interverrà il professor Franco Arato. “ Anche l’ intervento del professor Arato – ci ha detto Cosimo Costa, presidente dell’ ISSL- servirà a dare un ulteriore sguardo su quello che fu la cornice, l’ambiente settecentesco, nel quale vissero alcune illustre figure liguri quali Agostino Lomellini e Pietro Paolo Celesia, due dei personaggi illustri sui quali cercherà di incentrarsi la dotta lezione del nostro ospite che insegna all’ Università di Torino e che inquadrerà anche la produzione letteraria in Liguria tra Sette e Ottocento”. La lezione affronterà preliminarmente alcune figure liguri del “secolo dei lumi” da Agostino Lomellini a Pietro Paolo Celesia, traguardate nella prospettiva dell’illuminismo europeo: “ Cercherò soprattutto di mettere in luce- ci ha gentilmente anticipato il professor Arato- l’ attività della locale colonia dell’Arcadia, dove si distinse qualche poeta fedele all’esempio del genovese Frugoni e delle Accademie, volte sia all’ erudizione sia ai progressi economici. La loro posizione verrà poi confrontata con l’ accelerazione storica impressa dalla Rivoluzione francese, nel cui crogiuolo si formano, o si riformano, tra rivendicazioni di autonomia e devozione all’alleato-padrone, molti aristocratici. Nel fervore dell’Instituto Nazionale, divenuto poi Accademia Imperiale ­, si confrontarono infine generazioni diverse, nell’età che si può ormai definire liberale: dagli uomini del vecchio partito giansenista ai borghesi pronti a rivendicare i diritti della scienza e della tecnica”.

CLAUDIO ALMANZI

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close