Italia

Arrestato bancario Possedeva 105 filmati pedopornografici

polizia postalePossedeva una vera collezione composta da 105mila filmati pedopornografici, anche con immagini di neonati. E’ accusato di detenzione di ingente quantità di materiale pornografico realizzato utilizzando minori di anni diciotto.

Un bancario di 52 anni, S.A. è stato arrestato dalla polizia postale del Lazio e quella della sezione di Viterbo, l’uomo, considerato un grossista della rete, è  uno dei maggiori condivisori di immagini pedopornografiche in Italia.

L’uomo, sposato senza figli, e residente con la moglie, era stato già sottoposto nel 2011 a perquisizione domiciliare eseguita da personale della dipendente Sezione Polizia Postale e delle Comunicazioni di Viterbo, per aver messo in condivisione ed essersi procurato materiale digitalizzato di natura pedopornografica e più precisamente cinque immagini in cui comparivano minori in atti sessuali.


Dopo le indagini e a seguito delle perquisizioni nella sua abitazione furono sequestrati 2 pc e 93 supporti di tipo dvd e Cd-Rom. S.A. risultava l’unico utilizzatore del materiale informatico sottoposto a sequestro e l’intestatario della linea telefonica attraverso la quale erano state effettuate le connessioni sulla rete internet. A queste seguivano altre analisi del materiale in cui le immagini ritraevano filmati pedopornografici realizzati con il coinvolgimento di minori di anni 18 e di anni 14, alcuni dei quali ritraenti anche immagini raccapriccianti di neonati. Oltre alle perquisizioni sono stati eseguiti degli appostamenti  effettuati anche nella sede di lavoro di S.A., poi sottoposta  al decreto di perquisizione locale e sequestro. Su richiesta dell’autorità giudiziaria competente l’11 marzo scorso, il gip Riccardo Amoroso ha disposto, a carico dell’uomo, l’esecuzione della misura cautelare in carcere.

 

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close