EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

I riti della Settimana Santa di Taranto Simboli e suggestioni

Riti sella settimana santaI riti della Settimana Santa di Taranto sono un evento colmo di storia e cultura che cominciano a partire dal-la Domenica delle Palme.
I riti della Settimana Santaraffondano le loro radici all’epoca della dominazione spagnola nell’Italia meridionale. Furono introdotti a Taranto dal patrizio tarantino Don Diego Calò che nel 1603, fece costruire a Napoli le statue del Gesù Morto e dell’Addolorata.

Nella Domenica delle Palme, le due principali Confraternite di Taranto, quella di Maria SS. Addolorata e S.Domenico e quella di Maria SS. del Carmine, convocano i propri iscritti ed effettuano le “gare” per partecipare alle due processioni, il Pellegrinaggio della Vergine Addolorata e la Processione dei Sacri Misteri.

Figure fondamentali dei riti della Settimana Santa di Taranto sono i Perdoni. I Perdoni sono coppie o “poste” di Confratelli, sono così chiamati in ricordo dei pellegrini che si recavano a Roma per ottenere il perdono dei peccati; la loro andatura lentissima e cadenzata è chiamata in dialetto “nazzecata. Nel pomeriggio del Giovedì Santo escono ad intervalli dalla Chiesa del Carmine per effettuare un pellegrinaggio verso le principali chiese del Borgo Antico e del Borgo Nuovo dove sono allestite i “sepolcri”.


Sono scalzi e vestiti con l’abito tradizionale: un camice bianco stretto in vita e sui polsi; un rosario nero appeso in vita con medaglie sacre ed un crocifisso, pendenti sulla destra del camice; una cinghia di cuoio nero attaccata in vita e fatta pendere sul lato sinistro del camice, rappresentante la frusta che colpì Gesù; una mozzetta color crema abbottonata sul davanti; due scapolari in seta blu chiaro; un cappuccio bianco; un cappello nero;  una corona di sterpi poggiata sul capo; guanti bianchi. I Perdoni portano inoltre una mazza che simboleggia l’antico bastone dei pellegrini.

L’uscita dei Perdoni è il primo atto della Settimana Santa tarantina che coinvolge l’intera cittadinanza.
Questa processione parte alla mezzanotte tra il giovedì e il venerdì Santo dalla chiesa di San Domenico Maggiore, portando la statua della Madonna Addolorata, e procede per le strade del Borgo Antico e poi del Borgo Nuovo.

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com