Italia

Milano: stupro di una ragazza canadese, arrestato un tassista

taxiÈ stato arrestato dalla polizia di Milano, un tassista di 31 anni con l’accusa di stupro. L’uomo, infatti, avrebbe violentato una ragazza canadese di 20 anni, la notte del 7 febbraio.

La giovane, quella sera, era uscita da una discoteca in viale Alemagna, quando è salita su un taxi in stato confusionale a causa dell’evidente tasso alcolico. Il tassista, dopo averla portata a destinazione, approfittando dello stato di ebbrezza della ragazza, la porta in un luogo nascosto, e, dopo aver chiuso tutte le portiere dell’auto, la costringe a spogliarsi.

La mattina seguente, la ragazza, si reca al commissariato Scalo Romano con un amica, per sporgere denuncia, dove racconta agli investigatori l’accaduto, riuscendo a fornire soltanto poche informazioni, ma comunque utili per risalire al guidatore del taxi.

Il tassista L.N. di 31 anni, è stato rintracciato dagli inquirenti attraverso il sistema informatico “road editor”, della propria cooperativa che registra ogni singola corsa delle auto. L’uomo, adesso dovrà rispondere davanti al magistrato di violenza sessuale.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close