EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Mumbai, il cadente fascino della meta intramontabile di turisti e viaggiatori

chowpatti2L’India è una meta privilegiata per tutti i viaggiatori. La combinazione di spiritualità, arte, cultura e natura offerta dal subcontinente non conosce paragoni ed è l’esperienza attraverso cui passare se ci si vuole davvero affacciare al mondo intero in tutta la sua complessità. Ma un viaggio in India offre molto più di questo: è la prova di maturità del viaggiatore fai da te, la sfida dei saccopelisti desiderosi di vivere ogni giorno un’avventura inedita, un Paese in cui quasi nulla ricorda ciò a cui eravamo abituati e in cui muoversi in piena libertà senza correre rischi eccessivi o spendere capitali illimitati.

Mumbai, nel cuore del subcontinente indiano condensa tutte queste caratteristiche, aggiungendo un tocco di complessità data dall’ambiente cittadino e moderno tipico della capitale del Maharastra.

Il primo aspetto da affrontare quando si arriva a Mumbai da soli consiste nel trovare un alloggio. Sebbene anche qui gli standard indiani consentano di vivere con relativamente poche spese, Mumbai è la città più costosa di tutta l’India: una camera arriva a costare almeno il doppio che a Bangalore o Hyderabad, e fino a dieci volte rispetto ai villaggi più sperduti (dove si può pernottare anche con 50 centesimi di euro a notte). Ciononostante un alloggio centrale è solitamente disponibile a partire da 500 rupie (circa 10 euro).gate1

Un ottimo quartiere dove prendere una camera è sicuramente Colaba, una zona ricca di locali e negozi, molto frequentata dai visitatori stranieri ma ancora carica del suo fascino tipicamente indiano. A ovest quest’area arriva fino all’Oceano Indiano, dove il lungomare Apollo Bunder si apre sulle onde del mare e presenta al suo centro uno dei monumenti più famosi della città: il Gateway of India, la monumentale porta di pietra sotto cui sono sfilati gli ultimi soldati inglesi in seguito all’indipendenza nazionale. Sempre a Colaba si trova anche il celebre Leopold Cafe, imperdibile per chiunque si trova a Mumbai per la prima volta. Per oltre cinquant’anni qui si sono incontrati malavitosi, trafficanti, ladri e truffatori. Ora è un ritrovo per turisti stranieri e nel 2008 è stato tra gli obiettivi dell’attentato che è costato la vita a 164 persone.

Spostarsi in strada con i mezzi pubblici è quasi impossibile, a meno di non conoscere almeno un po’ di hindi. Esiste un servizio di ferrovie metropolitane, ma è quanto di più lontano dall’efficiente ci si possa immaginare: non vi è ora in cui i vagoni non siano stracolmi, e intuire quale sia la fermata in cui si vuole arrivare è difficile almeno quanto riuscire a scendere una volta raggiunta. La sola alternativa valida sembrano essere i taxi, che però raramente usano il tassametro e stabiliscono la propria tariffa in base all’aspetto del cliente e alla contrattazione che ne segue.

haji_haliSe non si ha fretta, la cosa migliore è camminare e godersi la città con calma e lentezza. Da Colaba non è difficile raggiungere Girgaum Chaupati – più nota come Chowpatty Beach – principale spiaggia cittadina su cui ogni sera si riversano sia gli abitanti della città che i visitatori, per godere del tramonto seduti sulla sabbia, mangiare dolci e lasciarsi accarezzare dalla brezza.

Un po’ più distante dal centro si trova l’enorme lavanderia a cielo aperto di Mahalaxmi Dhobi Ghat, uno spettacolo impressionante di vasche di roccia e centinaia di lavoratori intenti a lavare – così si dice – tutti gli indumenti consegnati alle lavanderie dell’intera città.

La moschea di Haji Ali, invece, si trova sulla costa di Worli. É congiunta alla città da una lunga passerella di cemento, molto trafficata da fedeli, venditori di fiori e mendicanti. Con l’alta marea lo stretto passaggio viene completamente sommerso, lasciando la moschea a galleggiare in mezzo alle onde come una visione spettrale, il cui fascino ben si integra nella cadente bellezza della città.

Foto e testo: Flavio Alagia (NonSoloTuristi.it)

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com