Medit...errando

Pasqua: a Praga, tra mercatini, fiori e riti antichi

Pasqua: a Praga, tra mercatini, fiori e riti antichiUna delle mete più gettonate per Pasqua è, senza dubbio, Praga.

Pasqua a Praga  oltre che  festa cristiana è anche  il saluto della primavera e con l’apertura di numerosi ed interessanti mercatini. Quelli più ampi si trovano in Piazza Venceslao, in Piazza della Città vecchia e in Piazza della Repubblica ma, ne vengono allestiti anche altri lungo le altre piazze minori della città. I mercatini di Pasqua a Praga , sono particolarmente noti perchè sono addobbati con nastri e rami di betulla, che in questo Paese rappresenta la bella stagione, sono visitabili dal 16 Marzo al 17 Aprile. In esposizione si trovano oggetti dell’artigianato tipico locale, come prodotti in legno e in cristallo. Inoltre, non mancano le bellissime uova decorate e numerose pietanze, preparate specificatamente per la Pasqua. Le uova di Praga sono dipinte a mano e possono essere ulteriormente personalizzate secondo i gusti dei clienti. Girare fra i vari stand, è anche un’imperdibile occasione per gustare dei prodotti tipici come le frittelle di pasqua o i piccoli agnelli dolci. A Praga, e in tutta la Repubblica Ceca, la fine della Quaresima viene festeggiata con cibi particolari; inoltre, in città si può consumare l’ottima birra locale, magari accompagnate dalle saporite salsicce arrosto.


Pasqua a Praga , viene festeggiata anche con numerosi avvenimenti culturali come l’esibizione di ballerini, laboratori per bambini e tanta musica. Questa antica città, offre numerose occasioni per trascorrere le vacanze di Pasqua; in particolare, la settimana Santa è caratterizzata da appuntamenti molto particolari, come le processioni di giovani che rallegrano le strade con i loro sonagli. Inoltre, a Praga si usa intrecciare dei rametti con i quali dare dei leggeri colpi alle donne; in questo modo si allontana il male e si favorisce il benessere.

Per conoscere Praga, si possono utilizzare i mezzi pubblici, che si contraddistinguono per la loro puntualità, senza dimenticare di girare molto a piedi.

Il centro storico della città, a partire dal 1992, è stato inserito nel patrimonio dell’umanità dall’Unesco; si contraddistingue per la presenza di antichi quartieri, come quello di Mala Strana e di importanti monumenti, come il castello. Questo è stato la residenza del potere per secoli; infatti, dopo i re vi hanno dimorato i Presidenti della Repubblica.

Il suggestivo quartiere di Mala Strana e quello della Città vecchia, chiamata Stare Mesto, è collegato dal grandioso ponte di san Carlo, dal quale è possibile ammirare il profilo della Città vecchia.


La giornata di Pasquetta, può essere dedicata ad una visita alla collina di Petrin, dove si arriva prendendo la funicolare. Questa collina, ricca di verde e di pace, è il punto ideale per riposarsi e per godere dello spettacolo di Praga dall’alto.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close