Medit...errando

San Giuseppe, 19 marzo, non solo Festa del Papà. Principali eventi in Italia

San Giuseppe, 19 marzo, non solo Festa del Papà. Principali eventi in Italia Il 19 marzo è la festa di San Giuseppe, non solo del papà, per quel giorno si tengono in varie zone del Paese importanti  festeggiamenti popolari,  religiosi e pagani dedicati a San Giuseppe ed ovviamente al papà.

In Valle d’Aosta a Perloz (AO)  si svolge il tradizionale falò di San Giuseppe, fuochi d’artificio e vin Brulé fino a tarda notte.


In Toscana invece grandi festeggiamenti a Greve in Chianti (FI), località Montefioralle dove si festeggia il papà e San Giuseppe in piazza con la preparazione delle  frittelle dolci tipiche della tradizione contadina da gustare insieme a vino e vinsanto di Chianti Classico; nel Lazio invece a Sermoneta (LT) si svolge la “Festa dei fauni” la sera del 18 marzo durante la quale ogni rione accende falò di dimensioni enormi, cercando di conquistare il titolo di falò più alto e bello;
In Veneto invece a San Giuseppe a Portis (UD) la tradizione prevede la degustazione del piatto augurale tipico, ovvero radicchio di campo e uova sode e nelle Marche a  Macerata Feltria (PU)  magnifica è l’Antica Fiera di San Giuseppe con centinaia di bancarelle di fiori, piante, attrezzature agricole e prodotti tipici; in Umbria ad  Assisi messa  e classica processione con la statua del santo vidopodiché ogni famiglia accende il “focaraccio”, infine lupini e frittelle, a a Orvieto i festeggiamenti in onore del patrono San Giuseppe prevedono la tradizionale frittellata accompagnata dal vino del territorio.


In Basilicata a  Castelluccio Inferiore (PZ) nella vigilia di S. Giuseppe si accendono i “focarazzi”, ossia falò di fascine di ginestra che i ragazzi fingono di “rubare”, con l’intento ludico e aggregante per la fiera dei Santo;

In Sicilia, a Scicli, in provincia di Ragusa,  tradizionale Cavalcata di San Giuseppe, una sorta di tardiva eredità dal dramma liturgico medievale, che mirava a benedire e propiziare il buon raccolto. E’ una festa suggestiva per le straordinarie e preziose bardature con cui vengono vestiti i cavalli, per i “ciaccari” (i fasci di ampelodesmo infuocati che cavalieri e partecipanti tengono in mano per illuminare la Sacra Famiglia), e per le decine di grigliate all’aperto che vengono preparate per gli amici dalle donne del paese.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close