Economia

Sardegna: flop della Giunta Cappellacci? In merito ai Fonti UE 2014-2020 interviene Uggias

Uggias
Uggias

“La risentita, ma non documentata, reazione dell’assessore Zedda non fa che confermare tutte le preoccupazioni che stanno alla base della mia denuncia sull’inattivismo della Giunta di cui lei stessa fa parte”, ha dichiarato l’eurodeputato Uggias in replica alle parole del neoassessore al bilancio e alla programmazione della regione Sardegna.
“Ribadisco quanto ho già più volte denunciato: la regione Sardegna ad oggi non ha avviato alcun tavolo di partenariato per la programmazione dei fondi strutturali 2014-2020. L’assessore dovrebbe sapere che il codice di condotta richiamato dal regolamento generale sui fondi strutturali dice chiaramente che il tavolo di partenariato deve essere costituito da autorità regionali, locali, cittadine, dalle altre autorità pubbliche competenti, dalle parti economiche e sociali, dagli organismi che rappresentano la società civile, compresi i partner ambientali, le organizzazioni non governative e gli organismi di promozione della parità e della non discriminazione. Al momento, tuttavia, nulla di tutto ciò risulta, mentre ad aprile, stando alla tabella di marcia indicata dal ministro Barca, il programma operativo dovrà essere inviato alla Commissione Europea”, ha proseguito Uggias.


“Visto l’orgoglio con il quale il neoassessore vanta i presunti “primati” della Giunta Cappellacci, mi permetto di chiederle: dove e quando si è costituito il tavolo di partenariato? Quante riunioni sono state fatte? Perchè non c’è una pagina web della regione che dia notizia, in nome del principio di trasparenza, delle attività in corso? La verità – ha aggiunto l’eurodeputato sardo – è che non è stato ancora istituito alcun tavolo di partenariato che possa garantire una programmazione all’altezza delle sfide che la Sardegna si troverà ad affrontare nei prossimi anni”.
“Le parole dell’ass. Zedda – ha concluso Uggias – nel tentativo di coprire le responsabilità della giunta regionale, non fanno altro che confermare l’incapacità della stessa di programmare il futuro della Sardegna. Si tratta di un tentativo, per il vero poco utile, di mascherare l’ennesimo flop di una giunta che non si è ancora resa conto che i prossimi fondi struttarali saranno tra i pochi soldi pubblici disponibil, nel periodo 2014-2020, per gli investimenti sul nostro territorio”.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close