Italia

Trieste, sciopero. Venerdì 29 marzo i portuali incrociano le braccia

Archivio
Archivio

Ed è sciopero al porto di Trieste. Lavoratori in banchina venerdì 29 marzo per uno sciopero fondato su quattro ragioni principali.

A Trieste i portuali chiedono una piattaforma rivista con un nuovo  ‘Regolamento per l’esercizio delle operazioni e dei servizi portuali nel porto di Trieste’,  non solo ma anche la difesa dell’occupazione, la corretta gestione del mercato del lavoro in ambito portuale, la corretta applicazione del CCNL dei lavoratori dei porti e lo sviluppo della portualità triestina.

Per questo motivo si incrociano le bracia il 29 marzo.


Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close