Italia

Faida di San Luca: fermato Sebastiano Strangio, fratello di Maria

foto archivio
foto archivio

Nuovo colpo all’ndrine calabresi. Fermato in Piemonte  Sebastiano Strangio, 38 anni, di San Luca.

Gli inquirenti ritengono Strangio un boss dell’ndrine di San Luca, nei fatti il fermato risultava essere latitante dal 2007.


A eseguire il fermo sono stati gli uomini della  squadra mobile di Reggio Calabria, insieme a quella di Alessandria, coordinate dal servizio centrale operativo della polizia.

Sebastiano Strangio è  il fratello di Maria Strangio, uccisa nella strage di Natale del 2006, proprio con la morte della Strangio nel Natale 2006 sembra sia stata accesa la faida di San Luca che ha visto una accesa guerra di sangue tra le famiglie Nirta Strangio e il cartello Pelle Vottari culminata con la strage di Duisburg in Germania.

Sebastiano Strangio era ricercato per associazione a delinquere di stampo mafioso, omicidio e estorsione. Il provvedimento di cattura è stato emesso dalla Dda di Reggio Calabria.

Tag

Hamlet

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close