EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Falsi prodotti biologici Sequestrate 1500 tonnellate di falsi “Bio”

terraOperazione  ‘Green war’  della Guardia di Finanza di Pesaro e dall’Ispettorato Repressione Frodi (ICQRF) del Ministero delle Politiche Agricole di Roma. Sequestrate 1.500 tonnellate di soia, mais e grano tenero ucraino falsamente certificati come ”bio”, ma in realtà ad alto contenuto di ogm. Sequestrate anche 16 tonnellate di soia provenienti dall’India contaminate con pesticidi.

Numerose perquisizioni a carico di operatori del settore dei prodotti da agricoltura biologica ”che importavano da Paesi terzi limitrofi all’Ue (Moldavia e Ucraina) granaglie destinate al comparto zootecnico e, in taluni casi, all’alimentazione umana (in particolare, soia, mais, grano tenero e lino) falsamente certificate come ”bio” ma in realta’ non conforme alla normativa comunitaria e nazionale”.

Le indagini  hanno appurato che le merci venivano sdoganate a Malta da una societa’ gestita da italiani e poi introdotte nel territorio nazionale. Coinvolte una decina di societa’, tra cui quelle moldave ed ucraine che curavano l’approvvigionamento delle granaglie, e gli enti di certificazione ed analisi dei prodotti con sede a Fano e Sassari, di cui dovranno essere accertati ruolo e responsabilita’.

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION